Convegno Regionale

Auditorium Marco Biagi, 29/10/2019, ore 15,00

Martedì, 29 ottobre, si è tenuto presso l’Auditorium Marco Biagi (Confindustria Emilia) il Convegno organizzato dal Consolato Regionale Emilia-Romagna  dei Maestri del Lavoro d'Italia (MdL). Di fronte ad una sala gremita si sono succeduti i vari relatori, che hanno sottolineato l’importanza dell’azione formativa dei Maestri del Lavoro nelle Scuole, cosi come sancito dal Protocollo d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna.

Il Convegno è stato aperto dal Console Alessandra Castelvetri di fronte a una platea di insegnanti, studenti, addetti ai lavori. “…Perché i MdL - come ha rimarcato Castelvetri - grazie alla testimonianza formativa portata all'interno delle scuole primarie e secondarie, agiscono in una sorta di alleanza col personale docente in percorsi di orientamento allo studio e avviamento al lavoro…”.

”…la Chiesa ha una sola preoccupazione, le persone. Quindi parlare di giovani, prospettive di realizzazione personale, di trasferimento di valori ed esperienze da parte di Maestri che esprimono il piacere della condivisione della propria sapienza con il volontariato, è quanto mai fondamentale…”. Così il Cardinale Matteo Maria Zuppi, che ha sottolineato l’apprezzamento per l’azione svolta dai MdL.

“…dispersione scolastica pari al 20% in Italia, in alcune parti anche al 33%,  ridotta al 9% in Emilia Romagna, al di sotto della media europea…”, ha spiegato l'Assessore Regionale competente, Patrizio Bianchi, che l'ha definita una vera e propria «piaga».

“… talento e consapevolezza dei propri limiti, che tali non sono se riusciamo a bilanciarli con altre scoperte sulle nostre possibilità…”, ha ricordato Maurizio Ruggerini, coordinatore Commissione Scuola Lavoro del Consolato regionale MdL, che ha insistito sul valore dell'etica come filo conduttore di tutta la progettualità formativa proposta dai MdL. “…talento sì, ma anche capacità di relazionarsi con gli altri, oggi un requisito pari alle competenze…”, ha insistito il Provveditore Giovanni Schiavone.

“…E’ l’intera società che deve contribuire alla formazione dei giovani che hanno bisogno di adulti che siano in grado di fornire testimonianza…”, ha sottolineato il Vice Sindaco  Marlena Pillati. 

Attorno a questi macro temi, si è svolto il confronto, moderato dalla giornalista, Camilla Ghedini.  A seguire una breve testimonianza dell’esperienza vissuta con i MdL da parte di docenti, insegnanti e studenti, a partire dalle primarie, per passare alle medie, agli istituti tecnico-professionali ed ai licei.

Il Convegno è terminato con l’intervento del Presidente della Federazione Maestri del Lavoro d'Italia, Elio Giovati, che ha espresso la necessità di continuare a promuovere percorsi ed eventi in accordo con tutti i livelli istituzionali, informando della realizzazione di un centro di formazione dei MdL al fine di  uniformare a livello nazionale la proposta formativa ed invitando tutti i MdL a prendere coscienza e partecipare attivamente alle iniziative in corso.