Parlano di noi

Sabato 31 luglio la Gazzetta di Parma ha pubblicato l'articolo del Console Maurizio Ruggerini sulla nostra attività nelle scuole.

Riportiamo in fondo pagina il testo dell'articolo per una lettura più agevole.

ANNO SCOLASTICO 2020 – 2021

COMMENTI DEGLI INSEGNANTI E DEGLI STUDENTI SUGLI INCONTRI TENUTI

ITIS G. Galilei - San Secondo

"Ringrazio i Maestri del Lavoro per l'attenzione che da sempre dimostrano nei confronti del mondo della scuola. Gli incontri presso il nostro Istituto sono molto coinvolgenti e gli alunni sono interessati ad ascoltare le testimonianze che li preparano e li avvicinano al mondo del lavoro e al loro futuro. Un sincero grazie." 

 Prof. Sandra Sgarabotto, docente dell'ITIS "G. Galilei".
 

"Da anni i Maestri del Lavoro ci accompagnano nei nostri percorsi di alternanza (oggi pcto), sempre con grande cura dei contenuti, attenzione alle esigenze didattiche, sensibilità nei confronti dei ragazzi. Un sincero grazie per il generoso impegno e l'aperta disponibilità verso le esigenze del mondo della scuola"

 Prof. Raffaella Bruschi, docente diritto Itis "G. Galilei"

 ITAS Bocchialini - Parma

“Salve, sono la prof.ssa Bertonelli, coordinatrice della classe 4d dove avete tenuto ieri l’intervento su ETICA NEL LAVORO. Ho assistito solo alla prima ora ma oggi ho ascoltato diversi commenti della mia classe che è rimasta soddisfatta dell’incontro anche perchè gli argomenti si inserivano perfettamente con quanto fatto da me in Educazione Civica, proprio su articoli di doveri e diritti del lavoratore ed il progetto "ororosso" sullo sfruttamento delle donne. Sono bravi ragazzi ma un poco silenti ed invece li ho visti attenti ed hanno preso appunti; naturalmente hanno sottolineato che avrebbero preferito avervi in classe per essere ancor più invogliati a partecipare. Pertanto grazie e saluti.”

ITE Bodoni – Parma                                                                                                                 

Desidero ringraziare tutti i Maestri del Lavoro  per aver contribuito alla formazione degli studenti dell'istituto con testimonianze di alto valore etico e professionale .”

Prof.ssa Bianca Maria Bonomi

IPSIA P. Levi - Parma

È stata una giornata molto coinvolgente (anche con l’uso della DAD), perchè i Maestri del Lavoro sono riusciti a mantenere viva l’attenzione della classe attraverso l’utilizzo di slide, filmati e testimonianze personali molto interessanti. I ragazzi hanno avuto l’opportunità di comprendere il valore della scuola, anche come preparazione alla loro futura vita lavorativa e, soprattutto ,hanno potuto riflettere sulle  caratteristiche personali di ognuno, scoprendone le  peculiarità. Un bellissimo incontro che sicuramente ripeteremo anche in futuro.

Prof.ssa Donatella Costa

ISIS P. Giordani - Parma

“I nostri incontri sono dei bagni di realtà molto importanti per i ragazzi. Un grazie di cuore per il Vostro impegno e la collaborazione dimostrata, armi vincenti per offrire valore aggiunto alla formazione degli studenti."

Prof.ssa Giorgia Zanin

Liceo Scientifico G. Marconi - Parma
Grazie infinite Sig. Alberto, ho molto apprezzato il vostro intervento e vi siamo grati per il vostro ‘LAVORO’ nel lavoro.”
Prof. P. Ugolotti 
IIS C. Rondani - Parma

Riportiamo di seguito una frase del Console che ha assistito a uno degli incontri:

“Desideriamo mettere in evidenza che la riuscita dell'incontro è dipesa molto dalla partecipazione attiva della Prof.ssa Trani e dei colleghi presenti. In particolare il Prof. Cattabiani ha ringraziato per gli argomenti trattati e la passione trasmessa dai relatori che hanno determinato l'attenzione costante dei ragazzi.”

IIS Zappa Fermi di Bedonia

ll Prof. Dario Iaderosa ci ha fatto pervenire alcuni commenti degli studenti che riportiamo:

"Abbiamo avuto il piacere di poter ascoltare i Maestri del lavoro. La consideriamo come un'esperienza estremamente interessante anche grazie ai numerosi confronti avuti durante l'incontro. Pensiamo che l'incontro sia stato utile e formativo specialmente per i ragazzi che non hanno avuto esperienze lavorative, perché il confronto con persone esperte sul mondo del lavoro può dare chiarezza e sicurezza agli studenti indecisi..."

"L'incontro con i Maestri del lavoro è stato interessante perché sentire le esperienze e i consigli di persone che hanno effettivamente lavorato tanto nella loro vita è molto utile e istruttivo, anche se purtroppo abbiamo dovuto svolgere l'incontro a distanza a causa della pandemia; in presenza sarebbe stato ancora più coinvolgente..."

 

ITE Melloni – Parma

 

La Prof. Lina Chirichiello ci ha fatto pervenire il seguente pensiero

 

“mi scuso se rispondo con un pò di ritardo.

Prima di tutto desidero ringraziare tutti i Maestri del lavoro per aver offerto la possibilità ai nostri studenti di ascoltare le vostre testimonianze.

Gli incontri svolti nelle nostre 10 classi quarte sono stati molto apprezzati.

I ragazzi hanno avuto modo di ascoltare esperienze della vostra vita lavorativa e cogliere la passione che mettete in quello che fate e che avete fatto.Questo è uno dei messaggi più importanti e altamente formativo  che le nostre classi hanno recepito. 

Sicuramente se gli incontri fossero avvenuti in presenza la partecipazione dei ragazzi sarebbe stata ancora più sentita,ma non si poteva fare diversamente.

Speriamo di poter collaborare con voi anche l'anno prossimo.

Un grazie di cuore a tutti”.

 

ITIS Leonardo Da Vinci – Parma

 

Commento di studenti:

 

“l’incontro avvenuto con I Maestri del lavoro, nonostante si sia svolto online, non ha annoiato i presenti, anzi mediante le domande poste, il dottore Ruggerini, fornendo risposte esaustive, ha fatto si che gli studenti partecipassero al tema trattato e in tal modo il tempo è trascorso piacevolmente e molto velocemente”

 

“l’incontro con i Maestri del Lavoro è stato molto interessante perché ho imparato a dare la giusta importanza a una delle colonne portanti della società, ovvero l’etica lavorativa.

Nonostante sia stata una videoconferenza, i relatori sono riusciti a tenere la nostra attenzione attraverso semplici domande che, benché non siano state rivolte a me in particolare, mi hanno fatto riflettere sulla risposta, come ad esempio l’importanza di autoanalizzarmi e di vedere i propri pregi e difetti affinchè riesca a trarne i maggiori benefici nel mondo lavorativo”

 

“l’incontro svoltosi il 6 maggio fra le classi quarte e i Maestri del lavoro è stato fondamentale per me in quanto ho acquisito consapevolezza delle mie capacità per poter affrontare al meglio il mondo del lavoro, ho capito, inoltre, che è importante riconoscere le proprie doti perché grazie ad esse potrò realizzare le mie aspettative e aspirazioni con più sicurezza.

Grazie Maestri”

 

ITIS Leonardo Da Vinci – Parma

 

Nota della Prof.ssa Lucia La Gioia

 

“Si riporta di seguito una sintesi dei commenti che tutti gli studenti della classe quarta B Automazione hanno espresso in merito all’incontro tenuto dal Dott. Ruggerini e dalla Dott. Michelotti presso l’Itis di Parma il giorno 6 maggio 2021.

 

L’incontro con i “Maestri del Lavoro” è stato molto istruttivo e utile, in quanto hanno trasmesso la loro esperienza e le loro conoscenze, hanno chiarito alcuni aspetti dell’etica nel lavoro, hanno fatto capire come avere un approccio migliore alle nostre prime esperienze lavorative, che cosa ci aspetta al di fuori della scuola e come comportarci all’interno di una azienda per stare bene con i colleghi e svolgere al meglio la propria attività.

Tutto ciò è stato possibile grazie alle spiegazioni dei relatori che, anche se a distanza, hanno permesso il coinvolgimento di tutti gli studenti in video lezione tramite slides semplici e facili da capire; per cui esse hanno permesso di poter seguire con più attenzione la presentazione e gli studenti hanno potuto chiarire molti dubbi riguardanti l’ambito lavorativo.

L’intervento del Maestri del Lavoro è stato fondamentale, in quanto grazie alle loro molteplici esperienze lavorative, sono riusciti a tranquillizzare in vista dell’Alternanza Scuola-Lavoro e ci hanno reso consapevoli delle competenze che ognuno di noi possiese e che sono diverse per tutti. Il dott. Ruggerini, inoltre, è riuscito a mettere in evidenza le aspettative e le aspirazioni di ogni studente”     

 

I.I.S.S. A. Berenini – Fidenza

 

“Lunedì 31 maggio la 4 B Meccanica incontra on-line (non in presenza come amano fare solitamente) i Maestri del Lavoro di Parma.

Per capire chi sono basta guardare i loro volti: uomini e donne appassionati del lavoro svolto con particolare perizia e laboriosità, e che, raggiunta la meritata pensione, mettono al servizio delle nuove generazioni le proprie competenze professionali e umane.

Nonostante i tempi difficili(alcuni di loro hanno avuto il Covid) non si sono arresi alle difficoltà, ma hanno imparato ad usare i nuovi strumenti di comunicazione, perché oggi più che mai è necessario ridare una speranza ai giovani, e loro non si sono tirati indietro.

Il tema di oggi è l’etica nel lavoro, niente a che fare con una predica moralistica fatta da vecchie generazioni alle nuove.

Sebastiano e Maurizio (li sentiamo già amici dalle prime batture) sollecitano i ragazzi con domande che li riguardano da vicino, perché (come più volte sottolineato) hanno a che fare anche con la scuola.

Rispetto, collaborazione, interessi…..sono parole che vanno capite e interiorizzate, perché ci aiutano ad andare a fondo di noi stessi, a capire i nostri punti di forza e debolezza, a diventare, insomma, protagonisti in qualsiasi situazione (studio o lavoro) ci troviamo.

La classe assiste, inizialmente un po’ passiva; un anno di didattica a distanza, la fatidica dad, ha spento gli entusiasmi e ha favorito la rassegnazione; il lavoro, poi, non l’hanno proprio visto (annullati tutti gli stage causa il Covid). Qualcuno ripassa per l’ultima interrogazione che forse gli salverà l’anno.

Ma quelle domande e quelle provocazioni fanno rialzare la testa; Giacomo (il portavoce) annota velocemente tutti gli interventi fatti dai compagni; si mette in modo qualcosa…Perché ciò che fa muovere ognuno di noi, non solo i giovani, non sono i discorsi ma incontrare persone “vive”.

Non ci accorgiamo che sono passate due ore. Sarebbe bello continuare il dialogo perché qualcosa si è risvegliato. Allora mi alzo per salutare e spontaneamente chiedo se possiamo rivederci il prossimo anno.

La risposta non si fa attendere perché quando è la passione che muove non ci sono se o ma.

 

Professoressa Alfieri Franca

  

Riportiamo in fondo pagina il testo dell'articolo per una lettura più agevole.

Riportiamo la parte evidenziata che parla della nostra attività:

"Ma la scuola non ci catapulta nel mondo del lavoro da un giorno all'altro: già negli anni precedenti eravamo nel pieno del nostro percorso formativo, ci era stata data l'opportunità di affrontare un approfondimento con i Maestri del lavoro, che hanno messo a disposizione il loro tempo per trasmettere a noi giovani la loro passione e le loro conoscenze in campo lavorativo. Durante quelle ore abbiamo capito il funzoinamentodi questo mondo e le varie tipologie di contratto ma, soprattutto, abbiamo imparato tutti i segreti per scrivere al meglio il nostro curriculum vitae e per intraprendere un assertivo colloquio di lavoro."

Sabato 10 aprile è apparso sulla Gazzetta di Parma (pag. 24) l’articolo “Eugenio Martani e il Museo Cantoni”, qui riprodotto a fianco.
Con l’occasione desideriamo esprimere tutta la nostra gioia per i contenuti dell’articolo ed in particolare per la testimonianza di Eugenio, che ben vi ricordo si fregia fin dal 2013 della “Stella al Merito del Lavoro”.
Innanzi tutto la passione per la musica, quella più popolare, che permetteva di raccogliere le persone intorno a una balera e condividere momenti di gioiosa spensieratezza; passione che si è tradotta nella volontà e nell’impegno di portare avanti e trasmettere la tradizione musicale dell’orchestra Casanova-Cantoni, non solo come direttore, ma anche allestendo il Museo Cantoni, espressione permanente della memoria nel tempo.
Per non parlare dei riferimenti di Eugenio alla vita quotidiana di quand’era giovane, ai rapporti veri tra le persone, da cui emerge un profondo senso della comunità, intesa come unione sociale e morale ed espressione di valori come il rispetto, l’umanità, la solidarietà, il sostegno.
Valori di cui sentiamo il bisogno, in particolare in questo momento storico, dove solo l’essere uniti e determinati ci permetterà di uscire vincitori dalla pandemia COVID-19.
Per tutto questo noi tutti Maestri del Lavoro del Consolato di Parma non possiamo che dirti: “Grazie Genio, grazie di cuore!”

Il Console

Maurizio Ruggerini

Riportiamo in fondo pagina il testo dell'articolo per una lettura più agevole.